La ricerca dell’efficienza attraverso gli strumenti ECM e BPM

BPM_ECM

Esistono due fattori che, se sottovalutati, possono generare appesantimenti nei processi aziendali: la possibilità di adeguare ed automatizzare rapidamente i procedimenti e la capacità di trovare quello di cui si ha bisogno quando effettivamente serve.

La standardizzare e la coerenza nella determinazione dei processi genera efficienza e porta miglioramenti continui.

Le procedure informatiche di supporto alle esigenze amministrative, devono perciò potersi adeguare a tutti gli scenari che la ricerca dell’efficacia può produrre, sia in termini presenti che futuri.

La nuova piattaforma di sviluppo Carto@AF, ambiente nel quale verranno rilasciate tutte le soluzioni di Oikos Engineering, è stata creata tenendo ben presente questo tipo di esigenza. Abbiamo perciò integrato nella tecnologia due tipologie di servizio: la gestione dei flussi documentali (ECM, acronimo che sta per Enterprise Content Management) e la componente BPM (Business Process Management) che fornisce la flessibilità per automatizzare, personalizzare e adattare rapidamente i processi aziendali.

Tali integrazioni, unitamente all’approccio totalmente web, rendono facile definire e automatizzare i processi critici che vengono eseguiti nelle Pubbliche Amministrazioni e nelle aziende:

  1. Gli strumenti grafici consentono di progettare facilmente i processi, accelerando l’implementazione delle applicazioni senza che si debba intervenire sul codice a livello di programmazione.
  2. Le funzioni di process e document management consentono di eseguire facilmente ed efficientemente processi che coinvolgono contenuti business-critical;
  3. I flussi di lavoro utente-centrici, le attività e la condivisione dei contenuti vengono così a favorire i processi collaborativi;
  4. Poiché è possibile accedere a documenti e task degli utenti tramite qualsiasi browser Web standard e dai dispositivi mobili, i processi non si fermano ai confini fisici dell’Ente o dell’Azienda