BPM: Gestione dei Processi Aziendali

Che cos’è

Il BPM (Business Process Management), chiamato anche Sistema di Gestione dei Processi, è un sistema che permette l’informatizzazione dei flussi e l’automatizzazione di processi.

Cosa fa

Il sistema può essere concepito come una LAVAGNA nella quale sono disegnati i flow dell’organizzazione in termini di struttura organizzativa e di processi.

Come funziona

  1. Il motore di WorkFlow gestisce i task assegnati e monitora le azioni degli utenti.
  2. I dati e i documenti associati alle pratiche vengono condivisi secondo criteri di sicurezza.
  3. La comunicazione fra gli attori è supportata dall’invio di richieste fra un utente ed un altro.
  4. La profilazione degli Utenti permette di personalizzare i permessi
  5. E’ possibile integrare il BPM con altri servizi (come ad esempio il documentale – ECM) e con App Internet e intranet.

Quali sono i vantaggi?

  • Ottimizzazione e razionalizzazione delle attività;
  • Contrazione dei costi;
  • Standardizzazione delle procedure;
  • Centralizzazione del dato;
  • Incremento dell’efficienza;
  • Monitoraggio dei processi.

Quali elementi lo caratterizzano?

  • Definizione preventiva dei processi;
  • Possibilità di revisione senza intervenire a livello di sviluppo SW;
  • Assegnazione attività;
  • Implementazione di cruscotti manageriali per il monitoraggio delle attività;
  • Gestione delle notifiche;
  • Integrazione con altri servizi e ambiti applicativi.