GIS, un valido strumento per raggiungere l’eccellenza nei trasporti

I GIS rappresentano un valido strumento in molti campi del vivere quotidiano, ma uno degli usi più caratteristici risulta essere, senza dubbio, quello che vede i sistemi informativi geografici impiegati nel settore dei trasporti in cui è possibile raggiungere, proprio grazie al loro utilizzo, l’eccellenza, migliorando ogni aspetto di questo settore di rilevante importanza per l’economia di ogni paese come per la vita di tutti i giorni.

 

Grazie ai GIS è infatti possibile migliorare la gestione dell’infrastruttura stradale, stabilendo quali cambiamenti e operazioni ottimali possono essere effettuati e quali possono essere gli investimenti più strategici da avviare. Come si evidenzia in un articolo di Shimonti Paul apparso nel sito di news Geospatial World, tale importante strumento di raccolta dati e mappatura  già ampiamente utilizzato da tempo nel settore dei trasporti e, nello specifico, in questi quattro aspetti: la manutenzione delle autostrade, la modellazione del traffico, l’analisi degli incidenti e la pianificazione dei percorsi.

 

GIS nella manutenzione delle autostrade

Per ciò che riguarda l’uso di GIS nella manutenzione e gestione delle autostrade occorre dire che molti paesi sviluppati utilizzano questo strumento principalmente per due motivi: perchè garantisce una efficienza tale da semplificare le azioni di mappatura e raccolta dati relativi a questo settore e perchè apporta grandi benefici dovuti alla riduzione dei costi ottenuta grazie a questo importante e preciso strumento. Grazie alla strumentazione costituita dai dispositivi GPS e GIS gli addetti ai lavori possono raccogliere in maniera precisa le informazioni direttamente sul campo e aggiornare facilmente i database aziendali situati in ufficio in tempo reale. Allo stesso modo i funzionari che si occupano della gestione delle autostrade possono acquisire informazioni e tracciare le risorse utili in tempo reale in modo da rispondere immediatamente a qualsiasi evento che richieda una certa urgenza.

 

GIS nella modellazione del traffico

Con i GIS è possibile raccogliere i dati relativi al traffico presente in strade e autostrade. Tali dati possono poi essere convertiti in mappe che ricreano le reti stradali presenti in tutto il mondo. Con le informazioni contenute nei database dei GIS è quindi possibile creare in modo automatico modelli 3D che rappresentano in modo corretto reti stradali su larga scala consentendo di attuare delle simulazioni di traffico in tempo reale e, a sua volta, fare anche previsioni di traffico a scadenza più o meno breve.

 

GIS nell’analisi degli incidenti

In questo campo i GIS offrono un valido aiuto poichè consentono di produrre una imponente mole di analisi spaziali, consentendo alle autorità di recuperare informazioni per comprendere meglio i comportamenti di viaggio ed eseguire analisi degli incidenti. Grazie alla realizzazione di statistiche spaziali che si basano su dati geograficamente riferiti è possibile ottenere una significativa riduzione del numero di incidenti sulle strade.

 

GIS nella pianificazione del percorso

Grazie alla pianificazione dei percorsi attuata attraverso la raccolta dei dati e la mappatura dei luoghi consentita dai GIS è possibile risparmiare tempo e denaro, ottenendo così un miglior rapporto tra costi e benefici, da parte di imprese e persone che possono sapere in anticipo qual è il miglior percorso da seguire, evitando ostacoli, calcolando i giusti tempi di percorrenza e ottenendo la migliore accessibilità possibile nei percorsi scelti.